dove

DOMUS COIEDII A CASTELLEONE DI SUASA 
 

COSA

passeggiata sonora site-specific 
 

COME

Il partecipatore riceverà delle cuffie all’ingresso della Domus e verrà guidato ad immergersi nella dimensione privata delle stanze della casa. Voci che si susseguono, suoni e musiche evocano atmosfere di antica memoria, miti, leggende e frammenti di vite che ricalcano elementi biografici delle epoche lontane a cui appartengono e da cui, continuano a vibrare. A poco a poco si delinea una mappa di ricordi, di emozioni, di sonorità di percorsi tracciati e che continuano a tracciarsi qui ed ora. 

quando

15 – 16 – 17 – 18 – 23 – 24 – 25 luglio
20 – 21 – 22 agosto
h 19.00 | durata: 35′ |ingresso: € 3
prenotazione obbligatoria: collegamenti.senigallia@gmail.com | 347.92.37.933
 

Team artistico

Testi: Francesca Berardi
Voci: Francesca Berardi, Filippo Mantoni
Composizione musicale: Simone Bellezze
[con strumenti realizzati con oggetti di recupero]
Progetto fotografico: Luca Lucci
Post-produzione audio: Massimiliano Camillucci
Progetto grafico: Davide Rotatori
Organizzazione: Filippo Mantoni

COSA

passeggiata sonora site-specific 
 

COME

Il partecipatore riceverà delle cuffie all’ingresso della Domus e verrà guidato ad immergersi nella dimensione privata delle stanze della casa. Voci che si susseguono, suoni e musiche evocano atmosfere di antica memoria, miti, leggende e frammenti di vite che ricalcano elementi biografici delle epoche lontane a cui appartengono e da cui, continuano a vibrare. A poco a poco si delinea una mappa di ricordi, di emozioni, di sonorità di percorsi tracciati e che continuano a tracciarsi qui ed ora. 
 

dove

DOMUS COIEDII A CASTELLEONE DI SUASA 
 

quando

15 – 16 – 17 – 18 – 23 – 24 – 25 luglio 
20 – 21 – 22 agosto 
h 19.00 | durata: 35′ |ingresso: € 3
prenotazione obbligatoria: collegamenti.senigallia@gmail.com | 347.92.37.933
 

Team artistico

Testi: Francesca Berardi
Voci: Francesca Berardi, Filippo Mantoni
Composizione musicale: Simone Bellezze
[con strumenti realizzati con oggetti di recupero]
Progetto fotografico: Luca Lucci
Post-produzione audio: Massimiliano Camillucci
Progetto grafico: Davide Rotatori
Organizzazione: Filippo Mantoni
    1. INDOSSA I TUOI AURICOLARI
    2. AVVIA LA PLAYLIST ALL’ESTERNO DELLA DOMUS (traccia “0.Intro”)
    3.  LASCIA SCORRERE LE TRACCE DELLA PLAYLIST E SEGUI IL PERCORSO ALL’INTERNO DELLA DOMUS: ogni traccia si riferisce ad una stanza della casa in cui fermarsi ad immaginare.
    4. LA TRACCIA 10 TI CONDURRA’ ALL’ESTERNO: passeggia liberamente nel Foro  soffermandoti sui dettagli che preferisci.
    5. Se vuoi, lasciaci un feedback sulla pagina Facebook “Playlist”

progetto fotografico

Scatti di luoghi silenziosi ma densi di esistenze tracciate.

Spazi abbracciati forte e poi lasciati. 

L’occhio in bianco e nero di Luca Lucci è spettatore delicato, appassionato e poetico di spazi di antica memoria.

L’occhio è in religioso silenzio, come in attesa.

D’un tratto, frammenti di pareti gridano pezzi di storia e ricordi; nella  crepa del presente disfatto si svelano corpi, fantasmi, vissuti. 

D’un tratto, si intravedono pepli o piuttosto, teli da restauro. 

Movimenti o piuttosto, scie impalpabili che evocano un passaggio, appena percepito ma certamente avvenuto.

Gli scatti hanno alimentato in modo indissolubile e creativo il progetto Playlist[Domus].